GUERRA AL COVID-19: la prevenzione passa dalla salute degli impianti

Il primo passo, a torto quasi mai considerato in questa fase storica che stiamo vivendo, nella lotta all’epidemia da Coronavirus non è la disinfezione degli ambienti; quello semmai deve essere il punto 0, il momento in cui si riportano le condizioni di un ambiente al più basso grado di contaminazione biologica. E’ solo da quel momento che vanno attivate tutte le misure possibili per scongiurare il pericolo di una nuova contaminazione.

Condotta aria sporca

Ecco quindi il primo vero passo: la bonifica e disinfezione degli impianti aria.

Ma perché è così importante manutenere e monitorare lo stato degli impianti dell’aria?

Un impianto aeraulico, dal più sempllice split domestico al più complesso sistema di trattamento e diffusione industriale, è sempre composto da un sistema di filtrazione, di controllo termico (raffrescamento/riscaldamento) e di immissione.

La massa di aria che viene immessa all’interno dell’ambiente indoor dove trascorriamo il nostro tempo, passa necessariamente per tutti questi sistemi e lo fa di continuo come un fiume, con uno scorrere lento ed invisibile trasporta ed accumula nel sul suo passaggio particolato, polveri e microrganismi, comportando la “sedimentazione” proprio come un fiume, dove al posto di ciottoli e sabbia si stratifica ogni genere di materiale sospeso, vivente o meno.

Questo processo come detto, avviene di continuo, fino a un tale livello di “sedimento” che anche le spore e tutti i microrganismi, compresi i virus, trovano terreno fertile per potersi riprodurre: ecco che si presenta il fenomeno della “magnificazione” biologica, dell’esponenzializzazione; più passa il tempo e più aumenta la concentrazione di microbi che si riproducono, al punto che gran parte di queste colonie ritornano dalle superfici interne degli impianti al flusso d’aria e vengono trasportate nell’ambiente in quantità costantemente in aumento.

Questa criticità, in accordo alle evidenze scientifiche emerse da studi e metanalisi, riguarda anche la diffusione di Sars-Cov 2 responsabile del disturbo Covid-19,come già riassumevamo in questo comunicato.

Il percorso dell’aria che respiriamo quotidianamente deve essere sempre controllato con regolarità, a partire dal controllo microbiologico alla manutenzione periodica di tutto il sistema filtrazione-trattamento-immissione, ed è un’attività che deve essere fatta da chi conosce, contrasta e risolve da anni questo problema con una lotta quotidiana sul campo fatta di esperienza, competenza e professionalità.

Contattaci per un preventivo gratuito, saremo sempre a tua disposizione e al tuo fianco nella lotta ai patogeni nel tuo sistema di trattamento aria.

Leave a Reply

Your email address will not be published.