Coronavirus: quanto sopravvive sulle superfici?

Dallo scoppio dell’epidemia che sta interessando tutti a livello globale, le attività di ricerca hanno lavorato senza sosta per mettere a punto le ‘armi’ per poter arrestare il contagio.

Negli ambienti dove lavoriamo, viviamo e condividiamo indexgli spazi quotidianamente non si può prescindere dal sapere per quanto tempo il virus CoV-2 responsabile della sindrome acuta respiratoria Covid-19 resista e rimanga attivo in ambiente e sulle superfici.

Sta rispondendo a questo quesito, attraverso uno studio in laboratorio, un’equipe di ricercatori coordinato da National Institute of Health (Nih) e le Università della California e di Princeton; l’articolo attualmente in fase di revisione prima della pubblicazione ufficiale, ha determinato che in ambiente aereo per la durata dell’esperimento (circa 3 ore) la quantità di virus attivo si è ridotta di 10 volte, mentre sulle superfici dure quali acciaio e plastica ha mostrato più resistenza arrivando alla completa inattività solamente dopo 72 ore; meglio sul cartone dove si inattiva dopo 24 ore ed infine sul rame, sul quale dopo appena 4 ore perde completamente efficacia.

Altre fonti autorevoli riportano i risultati di questo importante studio, citiamo ad esempio Medical Facts.

Ecco perché è importante disinfettare, con metodi corretti e garantiti, tutte le superfici di potenziale contatto diretto negli ambienti di lavoro: il contagio ricordiamo può avvenire per via aerea o per contatto occhi-naso-bocca-mani. Pertanto, nel momento in cui le nostre mani venissero a contatto con superfici contaminate, avremmo il rischio concreto di contagiarci, specialmente nel caso in cui non avessimo debitamente seguito i protocolli di buona igiene personale.

Il potenziamento dell’attività preventiva in questo caso, con idoneo trattamento degli ambienti e delle postazioni di lavoro, è volto a minimizzare ulteriormente questo rischio. Per questo la sanificazione è un attività imprescindibile ed un’arma contro la diffusione della malattia.

Affidarsi ad un’azienda di comprovata esperienza e che dispone di strumenti e tecnologia di efficacia certificata, è altresì fondamentale per ridurre il più possibile il rischio di trasmissione del coronavirus e dei patogeni in senso ampio. Contattaci per maggiori informazioni.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.